NEWS
OPINIONI
Nature restoration law, a garanzia di Natura e biodiversità
Nature restoration law, la nuova legge prevede il ripristino di almeno il 30% degli habitat europei minacciati entro il 2030, di almeno il 60% entro il 2040 e di almeno il 90% entro il 2050.
Dibattito sul Superbonus e gli incentivi sull'edilizia
il monito del ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti: "Il Superbonus, una misura eccezionale per tempi eccezionali, come tante altre cose fatte in epoca pandemica. Finita quella ubriacatura, da questo tipo di droga economica bisogna uscire”. Il Governo ha varato una norma con valore retroattivo sull'incentivo fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici residenziali in Italia, con quale ricaduta sugli italiani?
New York Times Magazine's Climate Change Investigation - 5 August 2018
“Losing Earth”. Non è un fanatico ambientalista ma il New York Times a raccontare gli sforzi, nell'ultimo quarto di secolo, delle industrie dei combustibili fossili per inibire la scienza, confondere l'opinione pubblica e corrompere i politici. 1/3a Puntata Leggi il Prologo
EDITORIALI & COMMENTI Influencer | Stakeholder | Blogger
Emanuele Bompan
Sergio Ferraris
INSOSTENIBILMENTE
Giovanni Pivetta
Giovanni Pivetta, green manager e responsabile di Habitami Energy & Building Advisor. "L’aria è una realtà ovvia. Ma guai a non respirarla!”. La casa è il luogo del nostro benessere come al lavoro o nei luoghi del nostro tempo libero abbiamo il “diritto alla salute”, quindi è importante che siano sicure e salubri al 100%.
RIGO ROSO
Cristiana Ceruti
Cristiana Ceruti, Green Manager at Habitami Energy e Building Advisor. Alla ricerca di un'industria resiliente, sostenibile e incentrata sulle persone. Un'indicazione precisa su come la tecnologia nei modelli produttivi deve essere messa al servizio dell'uomo e della società per progettare un futuro che punta su un’industria collaborativa.
VISIONI
Se le api scomparissero dalla faccia della Terra
VIDEOTECA ECOSOSTENIBILE
“Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”, così affermava Albert Einstein, ed è lo stesso grido di allarme che il regista Markus Imhoof ha voluto trasmettere attraverso l’appassionante viaggio nel microcosmo delle api, documentato nel film “Un mondo in pericolo”.
Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi
VERBA VOLANT
Perché il clima siamo noi!
di Jonathan Safran Foer
Feltrinelli Tascabili
Euro 9,90

Qualcuno si ostina a liquidare i cambiamenti climatici come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non modifichiamo radicalmente le nostre abitudini l'umanità andrà incontro al rischio dell'estinzione di massa.
Una rivoluzione per la sostenibilità
DE VISU
E' un evento rivolto a tutti coloro che vorranno esplorare questa nostra straordinaria casa comune e riflettere sui modi per preservarla e abitarla in modo sostenibile. È una manifestazione multidisciplinare: si parlerà di ecosistemi, di clima, di nuovi modelli economici, di energia, di agricoltura, di alimentazione, di sviluppo urbano, ma anche di nuove visioni politiche, sociali, filosofiche, antropologiche, artistiche.
Fogliazza vignetta sull'ambiente
VIS COMICA
La tesi dell’homo sapiens come «specie killer» non è priva di fondamento scientifico. Nessuno sa con esattezza quante specie si estinguano in un anno, ma c’è chi azzarda che tra animali e vegetali la cifra si aggiri sulle cinquanta specie ogni giorno. Secondo il WWF la velocità di estinzione è cento volte superiore che in passato e ben il 23 percento dei mammiferi, oltre al 12 percento degli uccelli, sarebbe a un passo dall’estinzione. Senza considerare, ovviamente, tutte le specie sconosciute che pure subiscono un processo simile.
VIDEO NEWS
L’aria pulita la progettiamo Noi perché conosciamo l’aria che tira in ogni ambiente e non devi cambiare aria per respirarla a tutte le ore del giorno e della notte. Non vendiamo Aria fritta e quello che realizziamo non è campato per aria. Utilizziamo un mix di tecnologie innovative per farti respirare h24/7.
Guarda il video per conoscere meglio il tema della sanificazione di aria e superfici a ciclo continuo h24, senza uso della chimica, che abbatte fino al 99,9% virus, batteri, muffe, composti Organici volatili, funghi, lieviti, allergeni aerodispersi (incluso polveri e pollini) e odori.
Sanixair la startup innovativa, nata nel 2019 in era pre Covid19, che utilizza un mix di tecnologie secondo il principio dell’ossidazione fotocatalitica e con l'uso del plasma freddo per decontaminare e sanificare, aria e superfici, in continuo di ambienti indoor.
IMAGO
  • Migliaia di tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi in continua emersione dalle discariche abusive scoperte dalla Finanza. Si susseguono i blitz della Guardia di finanza che riscontrano in aree a cielo aperto rifiuti tossici quali solventi, batterie ed accumulatori, rifiuti sanitari; rifiuti agrochimici, sostanze chimiche, rifiuti radioattivi e biologici, oli usati e altre tonnellate di materiali da costruzione.
  • Quanti migranti sono morti negli ultimi 10 anni? L'Oim precisa che gli oltre 63.000 decessi durante la migrazione registrati dal Missing Migrants Project degli ultimi dieci anni «rappresentano probabilmente solo una frazione del numero effettivo di vite perse in tutto il mondo» e che «nonostante gli impegni politici e la grande attenzione dei media sulla questione in aumento". Solo nel Mediterraneo, oltre 28mila migranti morti in 10 anni.
  • Il servizio europeo di monitoraggio del clima e l'Organizzazione meteorologica mondiale parlano di una situazione preoccupante per le ondate di calore e l’innalzamento dei mari. Il mondo si avvia verso un 2024 ancor più caldo dopo i record già infranti nel 2023 e, guardando al passato, i dati dell’Organizzazione meteorologica mondiale non sono migliori dato che gli ultimi nove anni, dal 2015 al 2023, sono stati i più caldi mai registrati.
  • La Malattia X è infatti un termine coniato per indicare un agente patogeno con potenziale pandemico. Secondo questa definizione il Covid-19 è stata la prima Malattia X. Ma potrebbe essercene un'altra in futuro. Il Covid-19 è stata la prima Malattia X. Ma potrebbe essercene un'altra in futuro. Ecco perché se ne è parlato anche al World Economic Forum di Davos. Anche se ancora non esiste spaventa più di ogni altra patologia. È per questo che la cosiddetta "Malattia X" è entrata anche nell'agenda del World Economic Forum di Davos, una delle più importanti manifestazioni in materia di politica economica e sociale a livello mondiale.
  • La crisi climatica sta alimentando l’emergenza umanitaria nel Corno d’Africa, dove cinque stagioni consecutive di siccità si alternano a devastanti alluvioni. Sono almeno 36 milioni le persone colpite dalle inondazioni in Etiopia, Kenya e Somalia, in un evidente paradosso climatico: l’intero continente africano contribuisce per appena il 4% alle emissioni di gas serra globali, ma le sue popolazioni sono estremamente vulnerabili ai disastri aggravati dal riscaldamento globale.
  • Detriti di case distrutte da una frana causata da forti piogge a Petropolis, nello Stato di Rio de Janeiro, Brasile, sabato 23 marzo 2024. Il diluvio è arrivato mentre il Brasile, il più grande Paese del Sud America, soffre per una recente serie di eventi meteorologici estremi, che secondo gli esperti sono più probabili a causa dei cambiamenti climatici.
  • Le supercelle sono dei temporali particolarmente grandi, sviluppati e pericolosi. Provocano sovente forti grandinate e violente raffiche di vento. Una volta sviluppate possono durare per ore, rigenerandosi continuamente. Le ondate di calore perduranti e un insieme di fenomeni che si verificano nella Pianura Padana sono all'origine dello sviluppo delle supercelle temporalesche che stanno flagellando il Nord Italia in questi giorni.