di Redazione
1 Ottobre 2018
La storia dello spettacolo teatrale Homo Condòmini Lupus

Homo Condòmini Lupus: il Condominio Italia

Quando si parla di condominio, è inevitabile parlare delle liti condominiali che affliggono o hanno afflitto ciascuno di noi. Vivere in un condominio è davvero difficile perchè si ha a che fare con persone con diverse personalità e abitudini e, si sa, non si può mica andare d’accordo con tutti.

Trasformiamo le riunioni condominiali da inferno a paradiso, magari passando prima dal purgatorio. Anche da un piccolo luogo così, si inizia il cambiamento diffondendo il “virus” della rivoluzione del buon senso. Con i condomini virtuosi. Condomini dove la gente torna a parlarsi e collaborare, dove si inizia a fare risparmio energetico, idrico, riciclo dei rifiuti, se si ha uno spazio verde magari si mette una compostiera, si fa un piccolo orto…

Si mette una piccola antennina wi-fi comune per dare a tutti accesso internet divi- dendo la spesa, o si mette a utilizzare le Parti comuni, come ad esempio ex Portinerie, per farne luoghi operativi come lavanderia (asciugatura – stireria) o biblioteca e coordinamento di “buone pratiche” come la condivisione della tata, della badante, delle pulizie, dell’auto o per la gestione di gruppi acquisto solidale nonché come banca del tempo.

… e impara a dialogare con l’amministratore di Condominio come l’amministratore di condominio dovrebbe imparare a fare cultura all’interno del Condomìnio, cultura dell’efficienza energetica perché il tutto si produrrebbe in una riduzione dei consumi e, non per ultimo, chiaramente in una migliore qualità del vivere e dell’ambiente.

Come nasce Homo Condòmini Lupus

Dall’attività d’informazione, relazione e incontro tra i cittadini: Condomìni – Parrocchie – Mercati rionali – Associazioni in ogni zona della città di Milano vissuta dallo Staff di Habitami, la campagna pubblica di riqualificazione energetica dei Condomìni a Milano.

Homo Condòmini Lupus – l’assemblea di condominio

…Per quelli che hanno qualcosa da (ri)dire, questo spettacolo teatrale ha il merito di porre al centro dell’attenzione un’immortale quanto spesso detestata “istituzione” italica, il condominio appunto.

Il tema del condominio popolare italico è sfruttato per una bella commedia corale, racconta piccole storie umane ambientate in un SuperCondominio. Lo spettacolo propone una riuscita galleria di personaggi e situazioni derivanti da una sceneggiatura risultato del Concorso Letterario Caro Condominio…, indetto da Habitami – campagna pubblica riqualificazione energetica condomìni, scritti che disegnano con humor, cinismo e comicità i vari tipi psicologici che abitano il variegato mondo dei Condomìni italiani.

L’assemblea straordinaria di condominio, un evento bellico

È come assistere a una seduta di psicoanalisi collettiva dove ciascuno tira fuori il peggio di sé, l’Olindo e Rosa che alberga nelle nostre mutande.
Ehm già perché una prerogativa delle assemblee condominiali è che tutti arrivano già scazzati. Uno odia l’altro a prescindere, qualsiasi cosa poi succeda, e tutti insieme appassionatamente odiano l’amministratore.La cronaca una litigiosa assemblea straordinaria di inquilini e proprietari.

Amministratori al centro di una situazione esplosiva: ammanchi di cassa, bollette che nessuno paga, confusione e sporcizia con, in più, la diffidenza di molti condomini, l’ostilità dei dirimpettai e una generale sfiducia per gli amministratori che propugnano improvvisamente innovazioni senza spiegazione.

La metafora è costruita in modo da richiamare una realtà sociale atomizzata, nell’ambito di un paese in grave crisi, con una società liquida, traversata da interessi truffaldini e qualunquismo strisciante non punta su sentimentalismi moraleggianti. La vicenda non avrà un finale fiducioso, rassicurante: il supercondominio non abituato al confronto riuscirà ad accordarsi per una migliore qualità della vita?

Insomma un SuperCondominio molto sui generis che è un palazzo, che è un quartiere, che è una città e finisce per ospitare tutta la sgangherata Italia dell’ultimo quarto di secolo. Un’Italia malata, con una democrazia malata e una cultura ancor più malata.

La Storia di Homo Condòmini Lupus

Habitami organizza il Concorso Letterario “Caro Condominio”
Dal Concorso letterario “Caro Condominio” a Homo Condòmini Lupus
Homo Condòmini Lupus, l’assemblea più pazza del mondo
Le repliche di Homo Condòmini Lupus
La Storia dello spettacolo teatrale Homo Condòmini Lupus
Richiedi la replica di Homo Condòmini Lupus

Approfondimenti&correlati