Chi organizza e chi modera seminari, convegni, conferenze su questioni ambientali lo sa quanto è difficile, almeno nel nostro paese, far stare in riga i relatori, molti di loro, una gran parte. Dai loro un tema, un titolo intorno al quale organizzare l’intervento, ti dicono si, certo, sta tranquilla, ho capito perfettamente, e invece te li ritrovi che partono per la tangente, dicono quello che vogliono loro e come vogliono loro, si astraggono dal contesto, non guardano il pubblico, si immaginano sempre di aver davanti il loro target preferito, quelli della loro echo chamber, insomma addetti ai loro lavori. Oppure toppano al contrario, per andare incontro al pubblico, parlano semplificato, sembra che abbiano a che fare con nonne e bambinetti, e il pubblico si piega inesorabile sullo smartphone. O infine gridano alla catastrofe, accusano i politici, scagliano anatemi, e, ancora più spesso, propinano sermoni…
Continua a e leggere l’articolo di Paola Bolaffio su Giornalisti Nell’Erba

Biografia di Paola Bolaffio

Paola Bolaffio è direttore di Giornalisti nell’Erba, giornale online di informazione ambientale con ottomila giovanissimi reporter in tutta Italia e in Europa. Referente per la formazione dell’ufficio di presidenza FIMA. È ideatrice e project manager di Giornalisti nell’Erba, che prevede la realizzazione dell’annuale Premio Nazionale e Internazionale di Giornalismo Ambientale per 3-29 enni, laboratori ed eventi formativi, manifestazioni locali nazionali sulla comunicazione ambientale. Collabora con La Stampa per le pagine Tuttogreen. In precedenza ha lavorato come giudiziarista per Paese Sera, La Gazzetta e L’Indipendente.

POTREBBERO INTERESSARTI